2 Marzo 2020

La Principessa che credeva nelle favole

La Principessa che credeva nelle favole

Durante una psicoterapia, una paziente mi ha parlato di questo libro: “La Principessa che credeva nelle favole – come liberarsi del proprio principe azzurro” di Marcia Grad Power edito da Pickwick. Il modo in cui me ne parlava ha destato il mio interesse, ho pensato che potesse fare al caso mio e ai miei interessi di genere, sul genere.

Questa favola ha come protagonista una principessa, che, dopo aver trovato il principe azzurro, scopre che non è poi così tanto azzurro e che non c’è dolore più grande dell’essere ferite dalla persona amata.

Leggendo il libro ho pensato a tutte quelle sopravvissute di violenza di genere che hanno faticosamente intrapreso un percorso di fuoriuscita dalla violenza e che forse si possono essere sentite come la principessa. Nel libro la protagonista impara a distinguere la realtà dai sogni e comprende che una persona può amarne un’altra solo nello stesso modo in cui ama se stessa: con tenerezza e accettazione o con intransigenza e rifiuto. E per quanto sia faticoso abbandonare la strada già segnata e apparentemente più sicura, scopre che è possibile trovare nuove vie, altrettanto ricche di forti e belle emozioni.

Ho trovato molto interessante il libro e facilmente leggibile nonostante il tema a mio dire, così importante. Consiglio la lettura non tanto alle donne quanto agli uomini, per impegnarsi in una loro messa in discussione delle proprie certezze e sicurezze scoprendo quelli che possono essere gli effetti dei propri comportamenti sulle donne che hanno al loro fianco.

JP

Potrebbero interessarti

81Ynkb9xvxL._AC_UF1000,1000_QL80_
17 Giugno 2024

In & Out

Uno dei primi e pochi film di Hollywood che ha provato a trattare in modo leggero il tema dell’omosessualità è stato In & Out del 1997 di Frank Oz con Kevin Kline, Tom Selleck, Matt Dillon e Joan Cusack tra gli attori più famosi. Il film risulta interessante agli...

7767162_20085850_elena_cecchettin
21 Novembre 2023

La sorella di Giulia

Nell’ultimo femminicidio che ha colpito la giovane Giulia, di 22 anni, ci colpiscono le parole lucide, sagge e lungimiranti di Elena, la sorella di Giulia. Nei suoi interventi di fronte ai mass-media è riuscita a cogliere il punto nevralgico. Ciò che anche Associazione LUI sostiene da sempre. “…Io non...

Seminari collesalvetti
19 Ottobre 2021

Incontri Seminariali a Collesalvetti

L’Associazione Ippogrifo, CAV – Centro Anti Violenza della Città di Livorno e responsabile del Centro Donna del Comune di Livorno, ha organizzato il 28 ottobre 2011 e l’11 novembre prossimi, alle ore 17.00 presso la Biblioteca del Comune di Collesalvetti, due incontri seminariali per lo scambio di esperienze e...