6 Novembre 2014

Decido io! – Libere dalla violenza: per una società senza vittime né carnefici

decidoio (1) (1)-page-001 (1)

La libertà di decidere, che le donne da anni chiamano autodeterminazione, è fondamentale nella vita di ciascuna e ciascuno di noi. La possibilità di decidere è la condizione base dell’esercizio della libertà, su cui una società democratica si deve fondare: non la libertà incontrollata del mercato e della finanza, i cui esiti nefasti sono sotto i nostri occhi e le cui conseguenze stanno gravando sulla nostra vita, ma la libertà coniugata con la responsabilità. La responsabilità che dobbiamo avere verso noi stesse/i e verso le persone con le quali siamo in relazione.

Affermare “Decido io!” non è un atto di egoismo, ma la valorizzazione piena della propria soggettività.

Intorno a questo tema proponiamo una riflessione che affronti alcuni dei nodi su cui si deve misurare la libertà di tutte e di tutti.

Lunedì 10 novembre 2014 dalle ore 21.00 presso SMS di Rifredi, Via Vittorio Emanuele II 303, Firenze, l’Associazione LUI è stata invitata a prendere parola all’evento pubblico: “Libere dalla violenza: per una società senza vittime né carnefici”.

In tale occasione saranno presenti:

Introduce Giorgia Massai, Libere Tutte

 

Potrebbero interessarti

Mulan
3 Febbraio 2022

Mulan

Ebbene si! Ho preso il Covid-19 anche io, nonostante le mie tre dosi di vaccino e tutte le accortezze possibili tra cui anche le mascherine FFP2 utilizzate fin da subito. Capita! Per fortuna il mio decorso non è stato niente a che vedere con quello che devono aver vissuto...

Machos_alfa_Serie_de_TV-374278897-large
31 Gennaio 2023

Machos Alfa

Finalmente è arrivata! “E pur si muove”, diceva qualcuno… Finalmente anche la televisione inizia a tratta tematiche tanto care a noi dell’Associazione LUI: il maschile! Su Netflix è uscita una serie incentrata proprio sui nostri temi, il maschile o per meglio dire le diverse forme del maschile: i maschili....

Unknown
3 Luglio 2023

Non sono sessista, ma… Il sessismo nel linguaggio contemporaneo

In questo breve articolo vorrei provare a esortare la lettura di questo libro soprattutto cimentandomi in una impresa per me non facile perché molto delicata: affrontare il linguaggio di genere. Ho letto recentemente il libro di Lorenzo Gasparrini: “Non sono sessista, ma… Il sessismo nel linguaggio contemporaneo”, edito da...