8 marzo 2016

8 marzo 2016

mimose

Rari

sempre sono stati

dei primi giorni di Marzo

i fiori.

 

Ancor di più

lassù, tra i monti,

laddove più a lungo

dorme la quercia e il castagno.

 

Primule furono

e non mimose

quelle in cui il coraggio

per primo sbocciò

in una terra ancora stretta

dalle mani del gelo.

 

Esempio fu il loro,

sacrificio,

spesso,

che fecondò il tempo

con colori

nuovi.

 

Nel vento

i loro semi

lievi di futuro

a noi

lasciarono.

 

poesia di

Alessandro Marcellini, tratta dal sito www.maschileplurale.it

MORSI DI PIRANHA 10 novembre 2017

MORSI DI PIRANHA

Tirare le somme su quest’ultimo mese è stato particolarmente...

GIOVANI LIVORNESI 13 settembre 2017

GIOVANI LIVORNESI

Guardiamola bene questa foto. Non è una squadra di...

6 settembre 2017

«Gioco con i bambin ...

Pubblichiamo volentieri il video odierno tratto da Corriere.it (La...