8 marzo 2016

8 marzo 2016

mimose

Rari

sempre sono stati

dei primi giorni di Marzo

i fiori.

 

Ancor di più

lassù, tra i monti,

laddove più a lungo

dorme la quercia e il castagno.

 

Primule furono

e non mimose

quelle in cui il coraggio

per primo sbocciò

in una terra ancora stretta

dalle mani del gelo.

 

Esempio fu il loro,

sacrificio,

spesso,

che fecondò il tempo

con colori

nuovi.

 

Nel vento

i loro semi

lievi di futuro

a noi

lasciarono.

 

poesia di

Alessandro Marcellini, tratta dal sito www.maschileplurale.it

Uno stato interessante 13 luglio 2018

Uno stato interessan ...

Sono passati diversi mesi da quando una mattina d’inverno...

Uno di noi 1 giugno 2018

Uno di noi

Intorno alla morte di Fabrizio Frizzi c’è chi dice...

Sei anni con LUI (maggio 2012-maggio 2018) 21 maggio 2018

Sei anni con LUI (ma ...

Sono già passati sei anni da quando sono venuto...