7 ottobre 2015

Five Men Project – Fight Violence Against Women

FIVE MEN

Ieri, 6 ottobre 2015, presso la scuola Liceo “E. Fermi” di Castel del Piano, attraverso l’intervento dell’Associazione LUI, si è svolto il progetto: “Five Men Project – Fight Violence Against Women”.

Il progetto FIVE MEN, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma PROGRESS e dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, è stato ideato con l’obiettivo generale di promuovere e diffondere un messaggio chiaro sulla tolleranza zero per tutte le forme di violenza contro donne e ragazze.

L’obiettivo principale è quello di abbandonare rappresentazioni di donne come vittime deboli maltrattate, e mostrare l’altra faccia del problema: il comportamento sbagliato di uomini. Il progetto si propone quindi di creare consapevolezza sul tema, coinvolgendo positivamente uomini e ragazzi e mettendoli in prima linea in questa lotta come attori del cambiamento.

Il nuovo messaggio che il governo italiano vuole diffondere è che gli uomini devono respingere la violenza contro le donne e diventare attori essi stessi nella lotta a questo fenomeno in preoccupante aumento. Al fine di raggiungere l’obiettivo generale, il progetto, la cui durata è di 2 anni, è stato suddiviso in sei work-packages (WP):

WP1: MANAGEMENT

WP2: MONITORAGGIO E VALUTAZIONE

WP3: PIANO DI PUBBLICA COMUNICAZIONE

WP4: ELABORAZIONE CONTENUTI DELLA WEB-SERIE “COSE DA UOMINI” E DEL SITO WEB

WP5: SVILUPPO E DIFFUSIONE DI UN KIT DI STRUMENTI PER LE SCUOLE

WP6: DISSEMINAZIONE DEL PROGETTO SUL TERRITORIO

Il Dipartimento per le Pari opportunità (DPO) curerà il management amministrativo/finanziario e il piano della comunicazione, mentre l’istituto per la Ricerca Sociale (IRS) sarà responsabile della definizione e implementazione del sistema di indicatori per il monitoraggio e la valutazione, insieme alla rendicontazione trimestrale.

Il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri supporterà le attività di diffusione dei risultati del progetto a livello territoriale.

L’Associazione Maschile Plurale sarà responsabile dell’organizzazione di un “Camp Comunicazione” di una giornata sul tema della sensibilizzazione sulla violenza contro le donne in 20 scuole pilota italiane preselezionate dal DPO. In questo caso, per quanto riguarda la Toscana, la scuola pilota dell’esperienza è stata il Liceo “E. Fermi” di Castel del Piano, in cui l’Associazione LUI si è recata per conto di Maschile Plurale per diffondere l’iniziativa, attraverso un lavoro con i diversi alunni e alunne.

L’Associazione Donne in Rete contro la violenza (DIRE), infine, sarà responsabile dell’organizzazione di un “Infoday sulla violenza contro le donne: il ruolo degli uomini”, da organizzare in 20 città pilota italiane dove verranno coinvolti stakeholder locali quali ONG, associazioni, cooperative, consultori, centri anti violenza per uomini maltrattanti e operatori sanitari in generale.

Cresce il numero dei Centri per gli uomini maltrattanti. Ecco perché sono importanti. 23 maggio 2017

Cresce il numero dei ...

Un incontro organizzato a Roma dall’associazione Maschile Plurale, nello Spazio culturale...

Lavorare con gli uomini autori di comportamenti violenti: il contributo di LUI 19 maggio 2017

Lavorare con gli uom ...

Prefazione Questo testo è un contributo al dibattito nazionale...

La violenza familiare e nella coppia non è mai espressione di amore ma di un’asimmetria di potere tra l’uomo e la donna 4 maggio 2017

La violenza familiar ...

Il 19 maggio 2017, l’Associazione Il Telaio delle Idee...