6 novembre 2014

Decido io! – Libere dalla violenza: per una società senza vittime né carnefici

decidoio (1) (1)-page-001 (1)

La libertà di decidere, che le donne da anni chiamano autodeterminazione, è fondamentale nella vita di ciascuna e ciascuno di noi. La possibilità di decidere è la condizione base dell’esercizio della libertà, su cui una società democratica si deve fondare: non la libertà incontrollata del mercato e della finanza, i cui esiti nefasti sono sotto i nostri occhi e le cui conseguenze stanno gravando sulla nostra vita, ma la libertà coniugata con la responsabilità. La responsabilità che dobbiamo avere verso noi stesse/i e verso le persone con le quali siamo in relazione.

Affermare “Decido io!” non è un atto di egoismo, ma la valorizzazione piena della propria soggettività.

Intorno a questo tema proponiamo una riflessione che affronti alcuni dei nodi su cui si deve misurare la libertà di tutte e di tutti.

Lunedì 10 novembre 2014 dalle ore 21.00 presso SMS di Rifredi, Via Vittorio Emanuele II 303, Firenze, l’Associazione LUI è stata invitata a prendere parola all’evento pubblico: “Libere dalla violenza: per una società senza vittime né carnefici”.

In tale occasione saranno presenti:

Introduce Giorgia Massai, Libere Tutte

 

Disoccupazione, devirilizzazione, rete sociale, “banca del tempo”. L’esperienza di un disoccupato cinquantenne 21 febbraio 2018

Disoccupazione, devi ...

Questa riflessione nasce spontaneamente dallo stato d’animo che sto...

Comunicato Stampa 8 febbraio 2018

Comunicato Stampa

L’Associazione LUI di Livorno (www.associazionelui.it) ha vinto un importante...

Lo sguardo maschile sulla violenza di genere 22 gennaio 2018

Lo sguardo maschile ...

Il 3 febbraio 2018, l’Associazione Olympia de Gouges realizzerà...