chi è LUI

Il nostro manifesto di intenti

Nel novembre 2011 nasce a Livorno il progetto LUI, acronimo di Livorno Uomini Insieme.

LUI, è un’Associazione non riconosciuta, ideata e condotta da due giovani professionisti livornesi, Gabriele Lessi e Jacopo Piampiani: dalla loro amicizia e dalle proprie esperienze personali e professionali è nato un fitto confronto sul loro essere uomini nel mondo, che hanno voluto estendere a chi lo vorrà accogliere ed alimentare.

Decisivo, per gli ideatori è stato l’incontro nel settembre 2011 con l’Associazione Ippogrifo ed il Centro Donna del Comune di Livorno, durante il quale sono state condivise letture ed esperienze in relazione alle tematiche delle pari opportunità e del linguaggio di genere. Ad integrazione di questo percorso formativo il gruppo “LUI” ha iniziato a frequentare la realtà associativa più vicina territorialmente, rappresentata dal Gruppo Uomini di Viareggio, presente sul territorio versiliese da oltre vent’anni, facente parte della più ampia rete dell’Associazione “Maschile Plurale”.

In questo contesto, LUI si pone l’arduo obiettivo di diventare un punto di riferimento per un confronto con tutti quegli uomini che vogliono avviare un percorso di introspezione sul significato di “essere maschi” nella società di oggi, iniziando così una riflessione critica sui modelli dominanti di mascolinità, accogliendo tutti quegli uomini che vorranno dire la loro sulla violenza, sui rapporti tra sessi, sulle nuove problematiche sociali degli uomini, su culture e linguaggi generati dal patriarcato, a partire dalla loro identità e dalle loro esperienze di vita.

Un “dialogo maschile” che voglia proporre una critica costruttiva sulle relazioni tra i sessi, sulle relazioni in generale e sulle disparità tra donne e uomini, campi di ricerca e di confronto, che devono coinvolgere tutti.

In questo percorso LUI non vuole essere autoreferenziale bensì vuole confrontarsi con le altre realtà della società odierna, lavorando in rete anche con il contesto locale, da cui trae le proprie origini: vuole essere quindi una nuova proposta di “essere maschio”, finalizzata a far sviluppare una coscienza comune tra donne e uomini basata sul reciproco riconoscimento di autonomia.

Oggi 25 novembre 2011 LUI si presenta alla cittadinanza, come gruppo di uomini in cammino, verso un’emancipazione del genere maschile.

In una giornata particolare, che il mondo giustamente dedica alla lotta contro la violenza sulle donne, LUI nasce come un’opportunità, per aprire uno spazio di libertà nella vecchia nozione di “uomo”, per aprire una breccia nel mutismo dell’appartenenza al genere maschile, per aiutare ad abbattere tabù inaccettabili e per cogliere spunti di riflessione dalle comuni esperienze di genere, che spesso non sono presenti nei modelli tradizionali.